The Rock e Jason Statham stratosferici: “Hobbs & Shaw” è fenomenale

Di Luca A.

  • Titolo: “Fast & Furious – Hobbs & Shaw”
  • Regia: David Leitch
  • Casa di produzione: Universal Pictures
  • Anno: 2019
  • Genere: azione
  • Musiche: Tyler Bates
  • Durata: 137 min.

Una magistrale interpretazione di Dwayne Johnson (nei panni dell’ex-poliziotto Luke Hobbs) e Jason Statham (Deckard Shaw), una trama avvincente, un’esilarante amicizia-rivalità tra i due, un cattivo rinforzato geneticamente, il tutto sottolineato da musiche adrenaliniche: è una vera e propria bomba “Hobbs & Shaw”, spin-off della nota saga “Fast & Furious”.

Luke Hobbs, ex-poliziotto, e Deckard Shaw, ex-criminale: due personalità importanti, uno l’opposto dell’altro. Shaw, tipico inglese raffinato seppure non si tiri indietro quando c’è da picchiare duro, e Hobbs, samoano tutto d’un pezzo, uniti per salvare il mondo da un virus mortale che Brixton Lore (Idris Elba), vecchia conoscenza di Shaw modificato geneticamente per essere invulnerabile, vuole liberare sul pianeta.

Il nesso tra i due? Hattie Shaw (Vanessa Kirby), sorella di Deckard, che durante un raid ha rubato il virus iniettandoselo nel palmo. In una corsa contro il tempo, Hobbs e Shaw si ritrovano fianco a fianco a combattere una battaglia che sembra già persa in partenza, da cui però dipendono le sorti di Hattie e del mondo.

Tra scene che si susseguono ad un ritmo indiavolato, adrenalina e risate, accompagniamo i due eroi nel viaggio che dall’America li porterà in giro per il mondo per terminare infine a casa, dove tutto è iniziato: alle Samoa.