Orisio si conferma il progettista più luminoso

Premiazione di Daniele Orisio con la Direttrice dell'UST di Bergamo dott.ssa Patrizia Graziani

Il primo classificato della lista dei migliori progetti di quest’anno è Daniele Orisio, della 4^An (elettronica), ormai veterano di questo evento dopo aver vinto l’edizione del 2016 e posizionatosi secondo nel 2017, che spiega di seguito i motivi del suo successo.

Nome del progetto?

DMX Overlight

Raccontami in breve il tuo progetto.

Questo progetto consiste in un mixer luci, installabile per qualsiasi tipo di evento o luogo (a casa, in discoteca, in un teatro…)  e serve a controllare l’impianto di illuminazione tramite una console di comando. E’ possibile regolare l’intensità luminosa, la sequenza di accensione e spegnimento delle luci e il colore che esse devono assumere. Interessante è il fatto che, per realizzare questo progetto, ho speso circa 150/200 euro mentre il costo di mercato per un impianto simile può arrivare a costare migliaia di euro.

Cosa pensi che abbia fatto vincere il tuo progetto?

Secondo me il fatto che questo progetto è stato realizzato per essere utilizzato, infatti, è già stato installato per il convegno dell’oratorio di Levate; un valore aggiunto è il fatto che sia composto da materiali di recupero, e, inoltre unisce la parte informatica con quella dell’elettronica.

Indispensabile per il progetto è stata la luce del proiettore che avevo richiesto, per cui ringrazio le assistenti tecniche Caterina, Emi e Teresa che, appena prima dell’arrivo della giuria, sono riuscite a fornirmela.

Da quanto tempo stai lavorando a questo progetto?

Da marzo a aprile ho lavorato alla programmazione, da aprile in poi ho realizzato le schede e a fine maggio ho allestito il tutto.

Progetti futuri?

La mia prima idea è quella di arrivare alla maturità con un impianto completo, quindi con mixer luci, mixer audio, impianto di riscaldamento ecc…, questo ovviamente può essere ampliato con molte altre funzionalità le quali dipendono solo dalla fantasia.

Riccardo C.