Maker Faire Rome illuminata dal mixer made in Dalmine

il mixer luci dmx overlight

Da sei anni a questa parte, in autunno, a Roma, si tiene la Maker Faire: un evento di portata europea dedicato al mondo della tecnologia. Le tematiche affrontate spaziano dallo sviluppo tecnologico all’Industria 4.0 passando per l’educazione, la musica e il mondo dell’economica circolare. Lo scopo di questa grande esposizione è quello di pubblicizzare il movimento maker, corrente contemporanea di pensiero che promuove l’autocostruzione di oggetti tecnologici come alternativa al loro acquisto.

Fra i tanti progetti presenti, l’edizione 2018 ha visto protagonista anche il progetto DMX over light, un mixer luci innovativo utilizzabile in occasione di eventi casalinghi, in teatro ed in discoteca. Il dispositivo ha potuto partecipare alla fiera grazie alla Call for Schools, una modalità di iscrizione e selezione pensata appositamente per i progetti scolastici.

Gli studenti coinvolti nella manifestazione, Daniele e Lorenzo, sono partiti alla volta della città eterna nella mattinata di giovedì 11 ottobre e, dopo aver allestito l’impianto luci, ne hanno potuto mostrare le potenzialità a tutti i visitatori. Il progetto ha riscosso molto successo, sia da parte delle scolaresche accorse venerdì mattina che da parte di tutti i visitatori privati, anche stranieri, che hanno popolato la fiera nel resto del finesettimana.

Il bilancio, al termine dell’esperienza, è stato molto positivo: dopo tre giorni di fiera gli studenti, provati dalle difficoltà, hanno avuto una grande occasione per far conoscere il progetto ad un pubblico molto vasto: gran parte delle persone interessate erano professionisti nel settore dello spettacolo oppure erano alla ricerca di consulenza tecnica, sia per muovere i primi passi nel mondo dell’illuminazione che per approfondire le proprie conoscenze di elettronica, soprattutto in merito alla realizzazione di progetti compatibili con il protocollo DMX.

Daniele O.