Dalla Gewiss alle stelle e oltre

di Luca A. 3BA

Giovedì 24 ottobre 2019: una data da ricordare per Domenico Bosatelli, fondatore della Gewiss S.p.A., che nell’aula Magna dell’Università per gli Studi di Bergamo, in sede S. Agostino, ha presentato la sua autobiografia intitolata “Oltre le stelle”.

Alla presentazione c’erano molti esponenti dell’imprenditoria bergamasca, nonché alcune classi di istituti della zona, come l’Istituto Marconi di Dalmine e il Paleocapa di Bergamo.

L’evento è iniziato alle ore 11.15 con l’introduzione del Dott. Guglielmo Pelliccioli, seguito poi dagli interventi delle molte altre personalità presenti quali il Prof. Pellegrini e il Prof. Ruozi, nonché il Prof. Imerio Chiappa, preside dell’Istituto Paleocapa.

Questi esponenti hanno tutti elogiato il libro per la sua scrittura.

Il volume risulta molto agevole nella lettura, poiché caratterizzato dalla presenza di parole in grassetto che permettono la comprensione dei temi fondamentali delle vicende raccontate, e ben organizzato, in quanto diviso in 12 capitoli che raccontano ciascuno sette anni della vita dell’autore a cui viene aggiunto un capitolo conclusivo.

Tema principale del racconto è la ricerca, per i primi cinque capitoli di un’identità individuale, per i successivi sette di un’identità sociale e per l’ultimo di un’identità ideale difficile, nella società moderna, da raggiunere.

La narrazione si articola in tre momenti: l’indicazione del contesto storico-economico, il racconto della vita dell’autore e una riflessione sulla capacità propriamente umana di sviluppare il pensiero.

Per ultimo l’intervento anche del Cav. Lav. Domenico Bosatelli in persona, che, alla consegna della medaglia, ha ringraziato per la numerosa partecipazione all’evento e ha attribuito il merito dei suoi successi a chi lo ha sempre aiutato e sostenuto.

Infine ha aggiunto una spiegazione per la quale ha scritto questo libro; la quale è spronare i giovani a puntare in alto (come già Dante con l’ultima parola di ogni cantica della Commedia , NdR) , appunto “oltre le stelle “ e non di “fermarsi a terra”.

Ecco alcune delle frasi più a effetto tratte da “Oltre le stelle” e dal discorso del Cav. Bosatelli:

“L’unica via per avere successo è essere se stessi.”

“Ero l’unico venditore che non viaggiava per vendere, ma vendeva per viaggiare.”

“Madre natura ci ha fatto con gli occhi davanti per guardare il futuro, non il passato.”

“Io vedo i giovani […] in mano ai […] professori come un grande cesto di uova.”

“L’obiettivo è morire […] guardando oltre le stelle.”

A fine incontro ha voluto regalare una copia della sua opera ad ognuno dei partecipanti.