Street Art tra i banchi di scuola

 

La comunicazione è da sempre la base di un qualsiasi rapporto. Esprimere il proprio messaggio può risultare banale quanto difficile, a seconda dal contesto in cui ci troviamo, della persona che abbiamo di fronte, le modalità con le quali comunichiamo il medesimo concetto possono essere completamente differenti.

Il laboratorio di graffiti, che ho accettato con entusiasmo di dirigere, aveva proprio come finalità quella di insegnare un nuovo metodo di comunicazione, per esprimersi in modo creativo, restando fuori dai canali tradizionali. Un ulteriore obbiettivo che personalmente mi sono posto è stato quello di esorcizzare lo stereotipo comune che associa i graffiti al degrado urbano e al vandalismo, ormai radicato nel pensiero collettivo. Inizialmente, partiti con entusiasmo, eravamo un gruppo numeroso che via via è andato leggermente diminuendo a causa di vari impegni personali, senza però perdere la voglia di impegnarsi per creare qualcosa di nuovo. Con una serie di quattro appuntamenti pomeridiani siamo riusciti a dare un volto nuovo e artistico ad un muro a dir poco trascurato, potete vedere il video a fine articolo che riassume in 60 secondi tutto il lavoro fatto.

E’ interessante sottolineare come sia stata data particolare attenzione all’insegnamento di come e quando utilizzare i diversi tipi di vernice messa a disposizione. La progettazione della scritta ‘Think About’ pensata appositamente per il laboratorio sopra il quale è stata dipinta, e lo sfondo naturale ai due lati è stato progettato da me in collaborazione con il Writer professionista Wiz Art che ha dato un fondamentale aiuto a me ed ai ragazzi partecipanti.

Mi piace essere trasparente quindi non posso evitare di citare i molti problemi burocratici che ho riscontrato durante la fase preliminare, nonostante questo facendo un bilancio è stata senza dubbio un esperienza positiva che non avrei mai pensato di aver la possibilità di realizzare. Nei graffiti per realizzare qualcosa di bello esteticamente, che abbia un possibile valore artistico per chi lo guarda è necessaria tanta passione, tempo, soldi e dedizione. Un laboratorio come questo ha dato la possibilità di provare ad approfondire questo mondo a tutti in modo legale, cosa che per chi vuole iniziare a sperimentarsi in questo mondo risulta quasi impossibile dal momento che tutte le iniziative relative a questo ambito riguardano sempre artisti esperti con alle spalle un bagaglio di tecnica ed esperienza enorme. Un ringraziamento va a tutti i ragazzi che hanno partecipato ed al prof. Ettore Colombo che ha sostenuto questo progetto fin dai suoi inizi.